Table of contents

Come le piccole imprese possono ridurre le spese di spedizione

Per una piccola attività che vende online, le spedizioni possono rappresentare una vera sfida. Oltre alla gestione di numerosi aspetti logistici, che già di per sé è un bel grattacapo, le spedizioni comportano un dispendio di denaro. Bisogna pensare all'imballaggio, all'immagazzinamento delle scorte e districarsi tra le tariffe dei corrieri.

L'e-commerce sta vivendo un successo senza precedenti e la possibilità di vendere online rappresenta un vantaggio eccezionale per la tua attività. Al contempo, soprattutto se la tua azienda non dispone di una grande disponibilità liquida immediata, le spese di spedizione possono davvero rappresentare una criticità. Inoltre, più le spedizioni saranno costose per te, maggiori saranno gli importi che dovrai addebitare ai clienti per compensare i costi e questo può compromettere le vendite.

Fortunatamente, ci sono molti modi per ridurre le spese di spedizione senza sacrificare la qualità o l'etica della tua attività.

Che cosa rende costoso spedire gli articoli?

Per prima cosa, chiariamo esattamente cosa intendiamo per spese di spedizione. Tutti sappiamo riconoscere l'importo che su piattaforme come Amazon viene aggiunto al prezzo di un articolo, ma dietro alle spese di spedizione si celano costi diversi. Si tratta di un termine generale che include:

  • scatole, materiale di imballaggio, nastro adesivo, forbici e qualsiasi altra cosa necessaria a confezionare i tuoi articoli

  • Costi del corriere per il ritiro e la consegna degli articoli

  • Costi di manodopera per la spedizione della merce, ovvero il costo del personale

  • Dazi di importazione ed esportazione se si spedisce in tutto il mondo

Sembrano tantissime voci, ma scomporre i costi in questo modo risulta utile. Ti consente di vedere che ci sono molte aree in cui puoi iniziare a fare un po' di economia.

Vuoi testare tutto questo con un negozio online SumUp gratuito? Creane subito uno per iniziare.

Crea un profilo SumUp

Imballa meglio i tuoi articoli

Cambiare il modo in cui imballi la merce è più semplice di quanto immagini. Magari risparmierai solo qualche centesimo per pacco, ma più vendi, più l'importo diventerà consistente.

Peso = denaro

Verifica con attenzione il peso del tuo imballaggio. Il peso influisce in maniera importante sui costi di spedizione dei tuoi articoli. Forse non potrai fare molto per ridurre il peso dei tuoi articoli, ma ci sono modi di gestirlo in maniera più efficiente.

Puoi ridurre il peso dei tuoi pacchi nel modo seguente:

  • Utilizzando scatole in cartone ondulato per imballare i tuoi articoli: il cartone ondulato è un materiale più robusto e leggero del comune cartone, composto da due copertine esterne tra le quali è inserita della carta ondulata piena d'aria.

  • Utilizzando materiale da imballaggio leggero: dovresti sempre imballare i tuoi articoli in modo che siano ben protetti, ma questo non significa utilizzare materiali pesanti. Pluriball, cuscini ad aria e carta da imballaggio leggera sono buone opzioni.

  • Progettando un imballaggio personalizzato: anche se i tuoi articoli hanno una forma strana, più sarà facile imballarli insieme e adattarli alla forma della scatola, meno materiale ti servirà.

Scegli le dimensioni giuste

Quando si cerca un imballaggio, si finisce molto spesso per trovarlo di dimensioni più grandi dell'oggetto che si sta spedendo. Utilizzare una scatola grande per qualcosa di piccolo come una candela è inutile e ti porterà anche a spendere di più in materiale di imballaggio per proteggere l'articolo ed evitare che si rompa durante il trasporto.

Sostituendo le scatole con materiali più piccoli, come le buste imbottite, puoi sbarazzarti di costi inutili. Dovresti anche verificare la possibilità di utilizzare imballaggi gratuiti. Alcuni corrieri, come DHL, li offrono su tutte le spedizioni oppure su determinate classi di spedizione.

Spedizioni a tariffa fissa

Le politiche e la tariffe di spedizione cambiano costantemente, quindi anche se stai facendo tutto il possibile per ridurre i costi di imballaggio, stare al passo può essere una vera impresa. Proprio per questo motivo, un numero sempre maggiore di attività ha scelto le tariffe fisse di spedizione per ridurre le spese.

Una tariffa fissa di spedizione significa che il prezzo è sempre lo stesso, indipendentemente da peso, dimensioni o forma dell'articolo. A volte, risulta economicamente conveniente optare per una tariffa fissa di spedizione, ma questo non è l'unico vantaggio.

Avere un'unica tariffa rende più facile calcolare i costi. Gestire un costo fisso invece che variabile ti consente di avere una certezza in più nella stima delle tue spese. Anche i tuoi clienti apprezzeranno la chiarezza legata a una tariffa fissa di spedizione.

Corrieri più economici

Un altro elemento che tende a gonfiare le spese di spedizione è il corriere che utilizzi per spedire i tuoi articoli. Ritagliati il tempo necessario e valuta tutte le opzioni finché non trovi un corriere che rientra nel tuo budget. Se hai clienti all'estero, verifica anche eventuali dazi di importazione ed esportazione.

I corrieri sono sempre in concorrenza tra loro, quindi contrattando dovresti riuscire a ottenere una tariffa più bassa. Puoi anche negoziare direttamente con i padroncini, se li conosci, per farti spedire gli articoli senza intermediari e riuscire a controllare meglio i costi.

Un altro modo per ridurre i costi dei corrieri è adottare altri metodi di consegna che li eliminino dall'equazione. Valuta la possibilità di offrire la consegna in zona o il ritiro in negozio.

La consegna in zona ti consente di portare personalmente l'ordine al cliente e quindi di non doverti avvalere di un corriere. Puoi stabilire una distanza massima per le consegne in zona e indicarla nelle tue condizioni di spedizione, così i clienti conoscono esattamente le opzioni a loro disposizione. Solitamente, la consegna in zona è vantaggiosa per i tuoi clienti, perché se i tuoi costi di spedizione si riducono, anche i tuoi prezzi si abbasseranno.

Il ritiro in negozio è un alto modo di eliminare i corrieri dal processo di spedizione. Infatti, se i clienti scelgono il ritiro in negozio, non dovrai sostenere alcuna spesa di spedizione.

Non dovrai consegnare i tuoi articoli e quindi non ci saranno pacchi da imballare o camion da affittare. Il ritiro in negozio non ha neanche limitazioni geografiche, perché sta al cliente decidere se vuole venire da te o no.

Queste due opzioni di consegna apporteranno vantaggi alla tua attività. Entrambi i metodi significano:

  • Maggiori opportunità di entrare in contatto con i tuoi clienti e la tua comunità

  • Una migliore esperienza per i tuoi clienti, che non dovranno gestire ritardi di consegna o modifiche delle spese di spedizione

  • Più vendite: in media gli acquirenti inseriscono nel carrello il 25% in più e spendono importi più elevati quando scelgono la consegna in zona o il ritiro in negozio

Tutte queste strategie possono evitarti molto stress e farti risparmiare denaro se decidi di occuparti personalmente della spedizione degli ordini ai clienti. Ridurre le tue spese di spedizione renderà più soddisfatti i tuoi clienti e i clienti soddisfatti spendono di più.

Max Elias