SumUpIl Blog di SumUp
  • DE
  • IT
  • FR

Monica Lent – Intervista per la Festa delle donne

Web Chapter Lead / Lead Frontend Engineer - Berlino.

Prendendo come riferimento la Festa delle donne dell'8 marzo, vorremmo approfittare dell'opportunità di presentarvi alcune delle donne che fanno di SumUp una fantastica azienda.

Per dare il via alle interviste, abbiamo incontrato Monica Lent, il Web Chapter Lead qui a SumUp. Cos'è un Web Chapter Lead?.. Lasciamo che sia Monica a rispondere:

Agent Conf 19 FR BY MATTHIAS RHOMBERG 052

"Il mio titolo professionale è "Lead Front-end Engineer", vi suggerisco di utilizzare questo termine perché nessuno sa cosa sia un Web Chapter Lead! Ma per descrivere il mio lavoro, posso dire questo: La mia responsabilità sia dal punto di vista tecnico che riguardo allo staff è quella di assicurare una fantastica esperienza sulla nostra piattaforma web. Ciò significa lavorare sulla strategia tech per il web e supportare una visione olistica che raggiunga e coinvolga la squadra di ingegneri e si occupi delle difficoltà che incontrano gli stessi che lavorano sul web e delle opportunità di crescita".

Speriamo così sia più chiaro!

Il settore tecnofinanziario non è certamente famoso per essere lavorativamente attraente per le donne. Cosa ti ha portato a lavorare a SumUp?

"Beh, in primo luogo, non sapevo nulla di tecnofinanza prima di entrare a far parte di SumUp. La mia intenzione era trovare lavoro nel settore della tecnologia in Germania, ma non avevo alcuna idea in che cosa mi stavo cacciando! Però posso dirvi il perché sono rimasta in SumUp negli ultimi quattro anni: le cose qui sono in continua evoluzione. Mi piace la sensazione di svolgere un lavoro diverso ogni sei mesi, e più a lungo rimango, più mi rendo conto che ho ancora tanto da imparare".

Per te rappresenta una sfida lavorare nell'ingegneria? Quali sono le tue esperienze?

"Come donna, nello specifico, una delle maggiori sfide è rappresentata dal fatto che spesso è necessario superare i preconcetti che alcune persone hanno sulle nostre capacità. Persino le persone con le migliori intenzioni non si rendono conto di affrontare una conversazione ad un livello di aspettativa differente di quanto facciano con gli sviluppatori uomini. Ci vuole pazienza e perseveranza".

"Detto questo, non credo che sia questa la difficoltà principale nella mia professione al momento. Le mie sfide maggiori riguardano piuttosto il facilitare la comunicazione all'interno di un team sempre in crescita, e fare in modo che tutti "remino" nella stessa direzione. Il più delle volte l'implementazione tecnica non è la parte più difficile".

Se ne avessi la possibilità, cosa cambieresti a vantaggio delle donne di tutto il mondo?

"Vorrei assicurare alle donne la possibilità di indossare ciò che vogliono, senza essere giudicate. Che si tratti di abbigliamento, del trucco, della pettinatura o di qualsiasi altra cosa. Le donne dovrebbero poter apparire come desiderano, senza che l'aspetto sia la parte prevalente della conversazione. Pensate al tailleur pantalone di Hillary Clinton".

Se potessi incontrare una persona di forte carisma, chi vorresti incontrare e di cosa parlereste?

"Una risposta facile sarebbe Alessandria Ocasio-Cortez. Vorrei parlare con lei su cosa significa essere il più giovane membro del Congresso nella storia, il suo ruolo su Twitter, e dove ha comprato quell'eccezionale giacca verde che ha indossato recentemente".

Che cosa ti senti di consigliare a tutte le donne?

"Indossate la protezione solare. Ogni giorno. Anche in inverno. Anche se avete 22 anni e pensate che le rughe siano un mito. Arrivano sempre e non fanno prigionieri".

Una punto forte di cui vai fiera?

"Sono una persona pratica e determinata. Con questo penso di voler dire che so essere fedele a me stessa e so ciò che voglio, e riesco a trovare un equilibrio tra il rimanere aggrappata ai miei ideali e l'attuare dei modi pratici per raggiungerli. A volte il percorso da seguire per ciò che si vuole realizzare non è il più diretto, ma ti conduce in ogni caso nello stesso posto".

Agent Conf 19 FR BY MATTHIAS RHOMBERG 046

Cosa ti piace riguardo la tua posizione di leadership?

"Ciò che preferisco della mia posizione di leadership è poter contribuire alla creazione di una comunità. A quel punto, riguarda meno direttamente me stessa e ciò che posso fare per loro personalmente, quanto piuttosto ciò che può fare l'intera comunità per aiutarsi e sostenersi. Mi vedo come un facilitatore che stimola le incredibili capacità che le persone hanno già di per sé. A volte hanno solo bisogno di una spinta o di qualcuno che creda in loro".

A tuo parere, quali sono le qualità più importanti per un leader?

"I buoni leader ti aiutano a capire in che modo il tuo contributo sia importante. Aiutano a vedere quanto il proprio lavoro sia significativo e come rimanere motivati, anche quando a volte ciò che si fa è tutt'altro che interessante. Inoltre i buoni leader spingono ad essere una versione migliore di se stessi e a pensare più in grande, in modi che forse vanno oltre la nostra comprensione".

Grazie per essere stata con noi, Monica, speriamo tu abbia ispirato altre donne ad esplorare il settore tecnofinanziario o qualsiasi cosa vogliano fare nella loro vita!

Potete seguire Monica su Twitter @monicalent.

Questo mese condivideremo altre storie, seguiteci su Instagram per scoprire quando!

twitterfacebooklinkedin

Alex Thumwood